SPEDIZIONE GRATUITA IN ITALIA
it Italian

Bracciale Kokko onice in filigrana- art 9468

Bracciale Kokko onice in filigrana- art 9468

€102,00

 Bracciale in stile sardo fatto interamente a mano in Sardegna.

Bracciale in filigrana d'argento 925 con ciondoli in filigrana

- Finitura brunita

- DIMENSIONI:cm 20             

La tradizione sarda racconta che...

Nel passato le donne conservavano i gioielli e li tramandavano di generazione in generazione come oggetti sacri e preziosi; ad essi erano attribuiti svariati significati, ma per ritrovare il più recondito, occorre risalire all'origine del mito che racconta di fate che, nelle loro case incantate, tessevano fili d'oro e d'argento che diventavano stoffe ricamate con pietre preziose.

In Sardegna fin dall'antichità, ai gioielli "Prendas" erano attribuite proprietà terapeutiche e protettive e avevano perciò la funzione di mediare tra gli uomini e gli dei: divennero così amuleti con la funzione principale di dispensare salute, di allontanare invidia, cattiva sorte e di proteggere dai malefici.

Questi particolari oggetti sono entrati a far parte del costume tradizionale e, dato il loro notevole valore estetico, attualmente vengono riprodotti allo scopo di ricavarne veri e propri gioielli.

Kokko o pinnadellu, altrimenti detto Sabegia, amuleto caratterizzato da una sfera di colore nero legato in argento a formare un ciondolo allo scopo di proteggere il bambino dal malocchio, si appendeva agli abiti o alle culle.

La sfera può essere di diversi materiali, mentre le catenelle, più o meno elaborate sono sempre in argento: secondo la tradizione popolare, infatti, l'oro avrebbe il potere di annullare la carica magica della pietra.